top

conciliazione

La conciliazione è una procedura semi-formale, che segue una serie di fasi prestabilite senza però essere "ingabbiata" entro gli stretti limiti e le rigide scadenze temporali che normalmente sono imposte dai riti processuali o arbitrali

Invero, il D.L. 28 del 4 marzo 2010, nell'ambito della mediazione civile, intende la conciliazione come il risultato del procedimento di mediazione civile e non il nominativo con cui identificare il nuovo istituto.

Con la conciliazione le parti cercano, attraverso una valutazione degli interessi in gioco e dei punti di conflitto, di raggiungere un accordo transattivo capace di dirimere il conflitto che li oppone. Per agevolare le parti nel raggiungimento di un accordo capace di mediare i differenti interessi in conflitto si rende necessario il ricorso alla figura di un soggetto - terzo ed imparziale - che svolga il delicato ruolo di individuare, rappresentare e mediare le ragioni del conflitto; offrendo alle parti, attraverso una sintesi, lo schema e il contenuto di un accordo conciliativo.  

La conciliazione necessita quindi del ricorso all'autorevolezza di un terzo imparziale, che rivesta il ruolo di Conciliatore, dotato di competenze specifiche e, in quanto tale, capace di orientare le parti verso la risoluzione del conflitto seguendo un determinato procedimento disciplinato dall'art.1 d.lgs. 2010 sulla conciliazione che qui di seguito si riporta:

"Se e' raggiunto un accordo amichevole, il mediatore forma processo verbale al quale e' allegato il testo dell'accordo medesimo.

1. Quando l'accordo non e' raggiunto, il mediatore puo' formulare una proposta di conciliazione. In ogni caso, il mediatore formula una proposta di conciliazione se le parti gliene fanno concorde richiesta in qualunque momento del procedimento. Prima della formulazione della proposta, il mediatore informa le parti delle possibili conseguenze di cui all'articolo 13.

2. La proposta di conciliazione e' comunicata alle parti per iscritto. Le parti fanno pervenire al mediatore, per iscritto ed entro sette giorni, l'accettazione o il rifiuto della proposta. In mancanza di risposta nel termine, la proposta si ha per rifiutata.

3. Salvo diverso accordo delle parti, la proposta non puo' contenere alcun riferimento alle dichiarazioni rese o alle informazioni acquisite nel corso del procedimento.

4. Se e' raggiunto l'accordo amichevole di cui al comma 1 ovvero se tutte le parti aderiscono alla proposta del mediatore, si forma processo verbale che deve essere sottoscritto dalle parti e dal mediatore, il quale certifica l'autografia della sottoscrizione delle parti o la loro impossibilita' di sottoscrivere. Se con l'accordo le parti concludono uno dei contratti o compiono uno degli atti previsti dall'articolo 2643 del codice civile, per procedere alla trascrizione dello stesso la sottoscrizione del processo verbale deve essere autenticata da un pubblico ufficiale a cio' autorizzato. L'accordo raggiunto, anche a seguito della proposta, puo' prevedere il pagamento di una somma di denaro per ogni violazione o inosservanza degli obblighi stabiliti ovvero per il ritardo nel loro adempimento.

5. Se la conciliazione non riesce, il mediatore forma processo verbale con l'indicazione della proposta; il verbale e' sottoscritto dalle parti e dal mediatore, il quale certifica l'autografia della sottoscrizione delle parti o la loro impossibilita' di sottoscrivere.

6. Nello stesso verbale, il mediatore da' atto della mancata partecipazione di una delle parti al procedimento di mediazione.

7. Il processo verbale e' depositato presso la segreteria dell'organismo e di esso e' rilasciata copia alle parti che lo richiedono".

 



RICHIESTA INFORMAZIONI

Nome *
Cognome *
Email *
Telefono
Provincia
Hai qualche richiesta?
PRIVACY POLICY

In relazione all'informativa (PRIVACY POLICY - art. 13 d. lgs. 196/2003), che dichiaro di aver letto e compreso, esprimo il consenso previsto dall'articolo 23 del CODICE al trattamento dei miei dati personali per tutte le finalità dei corsi.
Acconsento
CAPTCHA Image
Ricarica immagine

Quote

CALENDARIO CORSI

Consulta il calendario dei nostri corsi per diventare conciliatore.



bottom